Il Forum della Veja Crica

Il Forum della Veja Crica
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Giochi | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 RACCONTI SUBACQUEI
 DOMANDE SUBBICHE
 Immersioni in coppia: si o no?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

Ratavuloira
Cricchiano Jurassico


Regione: Italy
Prov.: Torino
Città: Castellamonte


506 Messaggi

Inserito il - 10 mag 2011 : 14:03:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Per ora apro solo la discussione senza fare commenti per non influenzare nessuno.
Tutte le federazioni, tranne una, enfatizzano il: "sistema di coppia" come la pensate? Siete favorevoli o no? Le vostre opinioni. Fra un po' vi farò sapere le mie (il mio motto dice qualche cosa ).

La mia regola è non avere regole

libellula
Cricchiana "Volante"



349 Messaggi

Inserito il - 10 mag 2011 : 15:48:03  Mostra Profilo Invia a libellula un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bene bene....provo ad esprimere la mia opinione,tenete comunque conto che sono una "novellina" alle prime armi,che conosco tanta teoria e 0 pratica,ma ci provo comunque.
Io non farei mai un immersione in "solitaria" in ogni caso credo che scendere con la guida o con un gruppo di perfetti sconosciuti sia una cosa,scendere con il tuo "compagno" di sempre un altra. E' facile dire "meglio che ne muoia uno che due",quando sei coinvolto a livello di sentimenti,quando con il tuo compagno c'è amicizia vera e condivisione di emozioni ed esperienze credo sia difficilissimo mantenere calma e freddezza. Per questo motivo si alle immersioni in coppia,si alle prime immersioni con la stessa persona,ma poi credo sia meglio variare il più possibile e soprattutto mai con parenti (a meno che non siano "indigesti"
E ora lascio a Sua Santita il compito di "bacchettarmi"

libellula
Torna all'inizio della Pagina

mirko
Cricchiano Doc

Prov.: Torino
Città: Torino


75 Messaggi

Inserito il - 10 mag 2011 : 19:15:32  Mostra Profilo Invia a mirko un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di Ratavuloira

Tutte le federazioni, tranne una, enfatizzano il: "sistema di coppia" ...

La mia regola è non avere regole


Visto che ho ispirato RATAa postare questo argomento molto interessante ricambio il favore e mi ispiro a lui: seguo il suo esempio e rimando un po' prima di esprimere le mie opinioni in merito...per il momento pollice verso l'alto per LIBELLULA: condivido in pieno tutto (meno che sui parenti).
Prima di ogni cosa però ho una curiosità....: in quale didattica il sistema di coppia non è previsto? Sono cresciuto in una scuola ANIS....maturato in una PADI e insegnato in una NADD/CMAS....e non mi rislta sia compresa tra queste.....CURIOSO CURIOSO CURIOSO....dai RATA, dici: quale didattica?
Torna all'inizio della Pagina

oldslyguy
Regista Cricchiano



Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Montalenghe


2823 Messaggi

Inserito il - 11 mag 2011 : 18:12:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
sistema di coppia?... uhm...che cos'e' ?

volete dire che bisogna scegliere "una compagna" o "un compagno" ?
gulp!.... allora sono fregato

Flavio....:-)
Torna all'inizio della Pagina

libellula
Cricchiana "Volante"



349 Messaggi

Inserito il - 11 mag 2011 : 18:43:14  Mostra Profilo Invia a libellula un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
tranquillo....per le prossime immersioni sei in ooooooooooottime mani!!!!!!!!!!

libellula
Torna all'inizio della Pagina

Upsidedown
Cricchiano Nostrano




113 Messaggi

Inserito il - 12 mag 2011 : 18:06:42  Mostra Profilo Invia a Upsidedown un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se si puo' scegliere.... scelgo una compagna (non ditelo a Linuzza, pero'). Come la vedo io? Dunque, da profano dico: le immersioni con sistema di coppia credo siano a beneficio di chi e' alle prime armi e ha tutto da imparare copiando e seguendo l' esempio di un compagno (meglio una compagna!) esperto e affidabile. In questo caso, pero', c'e' il rischio che il compagnuzzo meno esperto si appoggi un po' troppo sulle spallucce altrui..insomma, c'e' il serio rischio che possa impigrirsi (..troppo affidamento sul compagnone). E se per puro caso i due compari si perdessero di vista? Il compagnetto, senza una guida, sarebbe in grado di tornare in superficie senza problemi? Senza "impanicarsi"? Rispettando tutte le regole legate alla sicurezza? Allora dico: compagno fisso, NO.... uscite di gruppo, cambio del partner e, di tanto in tanto, un po' di liberta': SI!

Ciao

Alex
Torna all'inizio della Pagina

Ratavuloira
Cricchiano Jurassico


Regione: Italy
Prov.: Torino
Città: Castellamonte


506 Messaggi

Inserito il - 12 mag 2011 : 18:58:06  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Avanti con le opinioni, va bene che sono solo due giorni che ho dato il via alla discussione, ma dalle risposte capisco che parlare di tecniche di immersioni interessa a pochi e pensare che siamo su di un forum subacqueo .
Se l'interesse è questo sono sempre più convinto che le immersioni più sicure sono quelli in solitaria, ecco perchè le prediligo.

ps Concordo con molte idee di Upsidedown

La mia regola è non avere regole
Torna all'inizio della Pagina

libellula
Cricchiana "Volante"



349 Messaggi

Inserito il - 12 mag 2011 : 19:14:59  Mostra Profilo Invia a libellula un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ahi ahi fratelluzzo...... okkio a linuzza che ti liscia per bene!
Non sono totalmente daccordo con te perchè, anche se il tuo compagno è super esperto o istruttore ,devi comunque tenere conto che può avere l'imprevisto,che può star male ecc. esattamente come uno alle prime bolle.Per il resto condivido,bisogna variare il più possibile e soprattutto rendersi autonomi.
Rata ha ragione!!!!!!!!!!!!!! Devo iniziare a preoccuparmi?????

libellula
Torna all'inizio della Pagina

paolo the president
Attore Cricchiano



Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: forno canavese


539 Messaggi

Inserito il - 12 mag 2011 : 20:07:09  Mostra Profilo Invia a paolo the president un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io preferisco andare in coppia specialmente con un compagno piu' bravo di me e non uno sconosciuto,so che riusciamo a capirci con un colpo d' occhio per qualunque problema ci possa essere e specialmente se problemi non ce ne sono, sono molto piu' rilassato e tranquillo.
ho provato a fare il solitario, ma ho capito che mi manca qualche cosa.
non so voi.
Torna all'inizio della Pagina

ghighi
Fotografo Cricchiano



Regione: Italy
Prov.: Torino
Città: rivarolo canavese


1323 Messaggi

Inserito il - 12 mag 2011 : 23:46:53  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
io sono per la coppia o meglio ancora per il gruppo in maniera da amplificare il divertimento........... ma....... strada facendo mi sono reso conto che occorre prima di tutto essere autosufficenti!
per questo è basilare conoscere bene se stessi, essere certi di cosa si sta facendo in quel momento, per la propria sicurezza e quella del compagno/a

non scenderei mai in acqua pensando " intanto oggi c'è tizio e forse anche caio si ok andrà tutto bene"
questo a prescindere dalle tecniche e delle varie didattiche, e naturalmente al di fuori dei corsi, dove essendo tali c'è per forza l'istruttore che mi garantirà sicurezza e insegnamento.

poi facendo foto un compagno o meglio ancora una compagna che faccia anche da modella vuoi non averla!!!!

questo pensiero deriva dal fatto, che prima di arrivare alla vejacrica e alcune volte in giro per il mondo ho fatto immersioni dove a tutti gli effetti eravamo 3/4 persone mai viste e conosciute e magari anche di lingue diverse, e ognuno era letteralmente per i ca@@i suoi

Riccardo

Coños hombre!!! que es lo que quieres...perdindirindina!!!!

Modificato da - ghighi in data 13 mag 2011 13:30:10
Torna all'inizio della Pagina

Hypersub
Cricchiano a Cavallo



Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Rivarolo C.se


818 Messaggi

Inserito il - 13 mag 2011 : 08:16:53  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
ghighi ha scritto:

io sono per la coppia o meglio ancora per il gruppo in maniera da amplificare il divertimento........... ma....... strada facendo mi sono reso conto che occorre prima di tutto essere autosufficenti!
questo perchè è basilare conoscere bene se stessi, essere certi di cosa si sta facendo in quel momento, questo per la propria sicurezza e del compagno/a

non scenderei mai in acqua pensando " intanto oggi c'è tizio e forse anche caio si ok andrà tutto bene"
questo a prescindere dalle tecniche e delle varie didattiche, e naturalmente al di fuori dei corsi, dove essendo tali c'è per forza l'istruttore che mi garantirà sicurezza e insegnamento.
Questo pensiero deriva dal fatto, che prima di arrivare alla vejacrica e alcune volte in giro per il mondo ho fatto immersioni dove a tutti gli effetti eravamo 3/4 persone mai viste e conosciute e magari anche di lingue diverse, e ognuno era letteralmente per i ca@@i suoi

Riccardo

Coños hombre!!! que es lo que quieres...perdindirindina!!!!



Quoto Ghighi, aggiungendo che per oltre 15 anni sono andato a fare tuffi nei posti più disparati sempre solo, quindi avendo a che fare con subbi più o meno preparati ai quali per la maggior parte delle volte, vedendone le ca@@ate,il mio istinto mi spingeva a far loro da "balia".
Concludendo la preparazione agli inconvenienti è, secondo il mio modesto parere fondamentale, in quanto prima o poi, per esperienza personale qualcosa succede.
L'importante oltre all'esperienza che aiuta, è cercare di non andare in panico cercando di ragionare più lucidamente possibile.

Guido




Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana,ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.
( A. Einstein )
Torna all'inizio della Pagina

libellula
Cricchiana "Volante"



349 Messaggi

Inserito il - 13 mag 2011 : 09:42:15  Mostra Profilo Invia a libellula un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Assolutamente daccordo con Guido ,arriva il momento in cui puoi e devi "sganciarti".Ma ognuno di noi ha i suoi tempi,io al momento sono affetta da "dipendenza da istruttore" o meglio dal MIO istruttore perchè non scenderei con nessun altro.... Però ho come obiettivo l'assoluta autonomia e se per conquistarla dovrò andare a "rimorchio" di Flavio per un bel po non importa!
Mi spiace solo per lui

libellula
Torna all'inizio della Pagina

mirko
Cricchiano Doc

Prov.: Torino
Città: Torino


75 Messaggi

Inserito il - 15 mag 2011 : 19:19:39  Mostra Profilo Invia a mirko un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
libellula ha scritto:

...anche se il tuo compagno è super esperto o istruttore ,devi comunque tenere conto che può avere l'imprevisto,che può star male ecc. esattamente come uno alle prime bolle....

libellula


A quanto pare la nostra teorica, ancora intenata a fare pratica, la teoria la conosce molto bene!

Vorrei esprimere la mia opinione sull'argomento ma aggiungerei solo cose già dette e poichè questo non è un sondaggio da cui tirare fuori percentuali...mi esimo dal farlo. Aggiungo solo che, come tanti altri temi della subacquea, ci sono punti di vista opposti ma entrambi sostenuti da giustificazioni condivisibili e condivise: no sempre alla stesso compagno....anzi sì ma solo per i primi tempi...ecc, ecc. Leggendo un po' i contributi molto interessanti da parte di tutti quindi mi viene da concludere (e credo che qui saranno tutti d'accordo) che quello della coppia nasce come una necessità....si evolve in un "nice to have" per finire (nella maggior parte dei casi dopo aver raggiunto una certa sicurezza e tranquillità in acqua) nel sostenere che da soli è meglio. A riguardo forse q.sa che non è stato detto e vale la pena di evidenziare (rimane sempre la mia opinione, ovviamente) è questo. Uno può immergersi in gruppo e poi non seguire fianco a fianco il compagno (un po' le esperienze di HYPER) ma non è lo stesso che fare le immersioni completamente in solitaria ovvero gruppo a levante io a ponente o peggio prendersi una bombola e calarsi da q.che parte in assoluta solitaria.

Ricordate il racconto della nostra NIKITA che ebbe l'incidente a Capo Noli l'anno scorso....pensate che se fosse stata da sola sarebbe andata allo stesso modo? Sarebbe interessante sentire l'interessata!

Vi riporto sotto il post e l'url da cui l'ho copiato.

Ciao a tutti.
M.

http://www.vejacrica.com/forum3/topic.asp?TOPIC_ID=499&whichpage=1&SearchTerms=noli

nikita ha scritto:

io sono la ragazza in questione, la verità è che avevo una membrana di scarico dell'ero della decomp. pizzicata e dopo avere scaricato e bevuto per due volte di seguito ormai avevo i polmoni pieni d'acqua, non è questione di addestramento quando capita capita in fretta ...troppo in fretta e se anneghi a 30 metri con 25 min di deco da fare vi assicuro che non vedi la situazione in modo molto ottimista, ringrazio ancora i due compagni che erano con me che nonostante avermi data per spacciata hanno rischiato la loro vita per la mia, in barba ai manuali...grazie E.. grazie G...

Torna all'inizio della Pagina

oldslyguy
Regista Cricchiano



Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Montalenghe


2823 Messaggi

Inserito il - 16 mag 2011 : 10:50:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
mirko ha scritto:
compagno (un po' le esperienze di HYPER) ma non è lo stesso che fare le immersioni completamente in solitaria ovvero gruppo a levante io a ponente o peggio prendersi una bombola e calarsi da q.che parte in assoluta solitaria.
Ricordate il racconto della nostra NIKITA che ebbe l'incidente a Capo Noli l'anno scorso....pensate che se fosse stata da sola sarebbe andata allo stesso modo? Sarebbe interessante sentire


sicuramente avere un compagno e/o un gruppo al seguito vuol dire quantomeno essere piu' in sicurezza... pero'...... tra il dire e il fare c'e' sempre di mezzo il mare... un buon addestramento ad operare in piena autonomia e' la ciliegina sulla torta...
Per quel che mi riguarda, mi sono immerso piu' volte in solitario (sulla Haven), e/o mi sono trovato i situazioni critiche (molto critiche) immergendomi in compagnia.... e da queste situazioni ho imparato tantissimo, diciamo quel tanto che basta per capire che andare sott'acqua in condizioni normali, e' sicuramente meno pericoloso che salire in macchina e mettersi per strada...
Ho imparato anche che non e' obbligatorio entrare in acqua, e quindi alla minima difficolta', sono il primo a rinunciare all'immersione se le condizioni sia "fisiche" che "marine" non sono piu' che perfette...e non mi prenderei MAI 25 minuti di deco in una immersione da riva....



Flavio....:-)
Torna all'inizio della Pagina

libellula
Cricchiana "Volante"



349 Messaggi

Inserito il - 17 mag 2011 : 20:49:35  Mostra Profilo Invia a libellula un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
oldslyguy ha scritto:

mirko ha scritto:
compagno (un po' le esperienze di HYPER) ma non è lo stesso che fare le immersioni completamente in solitaria ovvero gruppo a levante io a ponente o peggio prendersi una bombola e calarsi da q.che parte in assoluta solitaria.
Ricordate il racconto della nostra NIKITA che ebbe l'incidente a Capo Noli l'anno scorso....pensate che se fosse stata da sola sarebbe andata allo stesso modo? Sarebbe interessante sentire


sicuramente avere un compagno e/o un gruppo al seguito vuol dire quantomeno essere piu' in sicurezza... pero'...... tra il dire e il fare c'e' sempre di mezzo il mare... un buon addestramento ad operare in piena autonomia e' la ciliegina sulla torta...
Per quel che mi riguarda, mi sono immerso piu' volte in solitario (sulla Haven), e/o mi sono trovato i situazioni critiche (molto critiche) immergendomi in compagnia.... e da queste situazioni ho imparato tantissimo, diciamo quel tanto che basta per capire che andare sott'acqua in condizioni normali, e' sicuramente meno pericoloso che salire in macchina e mettersi per strada...
Ho imparato anche che non e' obbligatorio entrare in acqua, e quindi alla minima difficolta', sono il primo a rinunciare all'immersione se le condizioni sia "fisiche" che "marine" non sono piu' che perfette...e non mi prenderei MAI 25 minuti di deco in una immersione da riva....



Flavio....:-)

ecco perchè con te scenderei anche ad occhi chiusi

libellula
Torna all'inizio della Pagina

ghighi
Fotografo Cricchiano



Regione: Italy
Prov.: Torino
Città: rivarolo canavese


1323 Messaggi

Inserito il - 17 mag 2011 : 21:52:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
libellula ha scritto:

oldslyguy ha scritto:
[


Flavio....:-)

ecco perchè con te scenderei anche ad occhi chiusi

libellula


meglio di no altrimenti sai che capocciata sul fondo

Riccardo

Coños hombre!!! que es lo que quieres...perdindirindina!!!!
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Il Forum della Veja Crica © 2000-06 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
This page was generated in 0,33 seconds. Versione 3.4.06 by Modifichicci - Herniasurgery.it | PlatinumFull - Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net | Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.06